Stampante laser: guida alla scelta

Prima di decidere quale modello comprare occorre farsi preliminarmente qualche domanda, altrimenti l’acquisto può risultare difficile se si parte senza idee chiare in mente. Innanzitutto dovrebbero essere ormai chiari i vantaggi rispetto a una classica getto d’inchiostro, che abbiamo riassunto qui.
I principali sono migliore qualità, velocità di stampa e costi minori di gestione.

Leggete la nostra guida e informatevi sulle funzioni e necessità che avete prima di decidere quale stampante comprare

  1. Quale stampare scegliere?
  2. Le caratteristiche da valutare
  3. La risoluzione
  4. La velocità
  5. La memoria e processore
  6. Quali connessioni avere
  7. Tipi di carta
  8. Le migliori marche
  9. Qual’è la migliore?

1. Quale stampante scegliere?

Le domande che dobbiamo porci sono principalmente vogliamo stampare in B/N o anche a colori, quante pagine stamperemo, che qualità di stampa vogliamo e se abbiamo bisogno di collegamenti particolari come il wireless.
Di solito, ma è sempre meglio controllare, le stampanti funzionano su vari sistemi operativi come Windows, OS X e Linux.

Le stampanti laser a colori hanno costi più elevati non solo di acquisto ma anche di gestione dei toner, quindi possono convenire solo se si intende stampare spesso a colori, altrimenti è meglio scegliere una bianco/nero.

Profili utente, la stampante giusta per ogni esigenza

Esigenza di stampa STAMPANTE DI CUI HAI BISOGNO
Uso casalingoUna stampante laser monocromatica personale a basso costo dovrebbe andare più che bene. Offrirà copie nitidi e leggibili con costi contenuti. Da considerare più che il prezzo iniziale di acquisto, il prezzo del toner sia originale che la disponibilità di alternative meno costose.
Attenzione spesso le case produttrici mettono le laser a prezzi molto bassi pere poi guadagnare proprio sui toner!
Piccoli ufficiLe piccole imprese possono beneficiare soprattutto dei modelli multifunzione o all-in-one con scanner e fax, dipende dalle necessità in modo da avere meno ingombro e un unico apparecchio da gestire. Diventa prioritaria la velocità di stampa, la robustezza della macchina (una indicazione è il peso in kg) e la possibilità di interfacciarla con un router con rete LAN, in questo modo molti PC possono stampare su un’unica stampante laser. Sconsigliati i modelli troppo economici sotto i 100 euro. Meglio puntare a modelli con magari bassi dpi (punti per pollice) di risoluzone come 600X600 ma capacità di stampa mensile elevata.
Consiglio: Alcuni modelli indicano il carico massimo mensile di copie tra le caratteristiche, guardate anche il numero di copie che stampa il toner in modo da non doverlo cambiare troppo spesso.
Fotografo digitaleOgni stampante laser a colori è in grado di stampare foto a colori, ma se si desidera che i risultati si avvicinano al photofinishing professionale, avrete bisogno di una stampante progettata per riprodurre tutta la gamma dinamica di una fotografia tradizionale. Sarà necessario analizzare meglio la gamma e le caratteristiche del set di inchiostri, i documenti supportati, gli strumenti di gestione del colore, e le opzioni della carta, è importante che supporti carta fotografica. Qui la risoluzione conta molto e deve essere la più alta possibile, meglio anche avere più memoria RAM e un buon processore interno.
Consiglio: qui le strade divergono, se sei un hobbista puoi cominciare a fare prove con stampanti tra i 150 e i 200 euro che raggiungano almeno i 1200 dpi.
Se sei un professionista puoi e devi acquistare il top della gamma, oppure valutare se stampare online a costi contenuti, dipende soprattutto dal numero di stampe di cui necessiti.

2. Le caratteristiche principali da valutare

Andiamo ora ad analizzare una per una le caratteristiche di una stampante laser per capire meglio cosa ci serve a seconda dell’utilizzo che vogliamo fare.

3. La risoluzione.
Misurata in punti per pollice (dpi): una maggiore risoluzione offre una migliore qualità dell’immagine; la risoluzione minima è di 600×600 dpi per il testo normale mentre è già elevata una di 1200×1200 dpi. Se si vogliono stampe di qualità fotografica però questo valore deve essere il più alto possibile anche di 2400 e oltre. Se non si hanno esigenze particolare un valore di 600X600 è più che adeguato e si trova sulla maggior parte dei modelli.
Consiglio: base 600×600 – ottima 1200×1200 – fotografica la maggiore possibile

4. La velocità.
Le stampanti laser sono in grado di prestazioni molto veloci, alcune possono sparare addirittura 20 pagine al minuto o più. Tuttavia, i produttori di solito basano la loro velocità di stampa dichiarata sulle pagine stampate con l’impostazione di qualità più bassa, quindi le prestazioni della stampante possono variare. Le stampe a colori richiedono molto più tempo del nero.
Consiglio: già 12-15 pagine la minuto sono sufficienti per quasi tutti gli usi. Per uffici o carichi maggiori valutare velocità maggiori

5. La memoria e il processore.
Le stampanti sono dotate di un processore e di una certa quantità di memoria RAM, con più memoria la stampante laser è in grado di gestire lavori di stampa numerosi senza errori. La memoria è particolarmente importante se si stampano documenti a colori con foto e grafica “pesanti”. Se la stampante non dispone di memoria sufficiente per gestire questi carichi di lavoro intensivi, può rallentare il computer o metterci più tempo a far partire il processo di stampa, anche parecchi secondi. Alcune stampanti laser consentono di aggiungere memoria in un secondo tempo.
Consiglio: parametro non fondamentale a meno che non si stampino spesso file molto grossi.

6. Quali connessioni avere.
Verificare che la stampante venga fornita con i cavi corretti per il collegamento con il computer. Le stampanti moderne usano comunemente le porte USB 2.0 per connettersi a un singolo computer o, nel caso delle stampanti laser di rete, un cavo di connessione di rete Ethernet.

Sempre più diffuso il wireless, in questo caso occorre al computer un router o una penna USB apposita e la stampante potrà servire tutti i i computer della rete.
Consiglio: se si hanno più computer valutare i modelli wireless, o se si preferisce tenere la stampante non per forza vicino al PC.

7. Tipi di carta.
Occorre scegliere una stampante in grado di gestire i tipi di carta che si desidera utilizzare. Alcuni modelli possono stampare su carta pesante, lucidi ed etichette. La maggior parte stampa testo e immagini nel formato A4 il più diffuso, carta di formato legale, buste a seconda delle opzioni di stampa selezionate. Se si prevede di stampare frequentemente con carta di formato diverso, scegliamo una stampante con vassoi diversi, e valutiamo la capacità di ciascun vassoio. Molte stampanti laser sono dotate di vassoi di grandi dimensioni per volumi elevati di lavoro.

Consiglio: se si stampa molto guardare la dimensione in fogli che può tenere del cassetto carta, per non dover sempre aggiungere manualmente i fogli.

 

Leave a Reply